Sembrava casa ma ero in Irpinia

Aglianico del Vulture DOC Dioniso
Aglianico del Vulture DOC Dioniso

Fuori il diluvio. E’ domenica e come ogni domenica il pranzo è l’occasione per rivedere amici e parenti. Dopo un giro di telefonate, si parte. La musica in macchina era un presagio della zona scelta, in macchina si ascoltava e cantava Pino Daniele, e la strada ci porta in Irpina, per scendere nello specifico a Baiano.
Attorno a noi, un verde che spiccava tra la nebbia, è inverno e queste montagne così simili alla mia Lucania, sono bellissime. Leggiamo che stasera Enzo Avitabile suona da queste parti, quindi restiamo in zona, ad un certo punto lo sguardo viene rubato da una folla assurda davanti un insegna “Ristorante Quagliarella”, e da buona forchetta che sono, sò che dove c’è folla c’è Vino ottimo e mangiare perfetto. Entriamo e ci sediamo, il cameriere ci spiega che con una cifra di soli 30 euro a persona possiamo mangiare tutto ciò che vogliamo e riordinare quante volte vogliamo tutto il cibo che più c’è piaciuto. I nostri occhi cominciano a brillare, anche se una voce fuori dal coro dice: “Ma dai siamo a Dieta”, la guardiamo e visto che la prima bottiglia di Vino, un Aglianico Doc è arrivata Brindiamo.
Il cameriere molto simpatico, ad ogni portata ci spiega la tipicità del piatto, si inizia con una serie di antipasti della casa, tipici del sud, ma il meglio arriva con i ravioli con il tartufo Lucano. Allora avete presente quando è tutto perfetto? amici, il camino acceso, un buonissimo Aglianico, il tuo piatto preferito per di più della tua terra? beh è proprio quel momento lì. E’ proprio il momento che può succedere di tutto, ma stai benissimo così. Consiglio a tutti un posto cosi’ accogliente e unico, poi l’Irpinia è cosi’ vicina alla mia Basilicata che tutto è così unicamente familiare.

Osteria Arbustico… è obbligatorio visitarla

Se vi piace il buon cibo, dovete andare all’ Osteria Arbustico a Valva, nella Valle del Sele, in Campania.

Arbustico ristorante Valva in provincia di Salerno
Arbustico ristorante Valva in provincia di Salerno

Se riuscite ad organizzarvi, dovete andare a visitare questo ristorante.

Immerso nella natura, gli ambienti all’interno sono molto luminosi, mentre si mangia si ha la possibilità di guardare fuori tutta la vallata, grazie alle grandi finestre che sono presenti nel locale, l’ambiente è molto accogliente e spazioso.

Noi eravamo un bel gruppo di persone, ma se si decide di andare a coppia, il successo della serata è garantito.

Se andate di domenica, non solo avete la possibilità di gustare dei piatti eccellenti ma potete rimanere tranquillamente a parlare e degustare qualche ottima bottiglia di vino.

Lo so non è elegante, ma io e mio fratello volevamo assaggiare dei vini da un pò di tempo, e quale migliore occasione se non questa di portare i vini scelti da noi da accompagnare alle pietanze dello chef Cristian?

Le pietanze dello chef Cristian ed i vini scelti da noi, hanno fatto in modo che il tutto è stato perfetto.

All’Osteria Arbustico, per degustare i piatti di Cristian Torsiello, non devi avere fretta. Devi avere a disposizione tutto il tempo che ti serve.

I piatti dello chef Cristian trovano la loro maggiore ispirazione in tutto quello che il territorio campano offre. Insieme al pane, alla pizza sottile con ceci fino ad arrivare ai taralli fatti in casa.

Quello che a me è piaciuto tantissimo è stato l’agnello arrosto accompagnato con verdure grigliate-melanzane, zucchine e carciofo.

Osteria Arbustico …. obbligatorio visitarla!

 

Pappardelle, pasta all’uovo, de “La Pasta di Aldo” al ragù leggero di carne

Oggi vogliamo stuzzicare vostro appetito proponendovi una ricetta facile e veloce da preparare.
Stiamo preparando un ragù leggero con carne di vitello con il quale andremo a condire le Pappardelle de La Pasta di Aldo.

Cominciamo subito.

La ricetta:

  • Costo: Medio
  • Preparazione: 25 minuti circa
  • Cottura: 120 minuti
  • Difficoltà: Nessuna
  • Dosi: 4 persone

Ingredienti per la preparazione del ragù:

  • 4 carote
  • 2 o 3 cipolle rosse
  • olio extravergine di oliva
  • 2 barattoli di pomodori pelati dal peso di 450 grammi (250 grammi cadauno di peso sgoccliolato)
  • 600 grammi circa di carne tritata di muscolo di vitello
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • sale e pepe qb

Preparazione del ragù:

Lavare, mondare le carote e le cipolle ed ottenerne un battuto come l’immagine sotto.

Siate generosi nell’utilizzo delle cipolle in particolare quelle rosse addolciranno il sapore del ragù.

battuto di cipolle e carote
battuto di cipolle e carote

Aggiungete l’olio extravergine di oliva quanto basta per coprire il fondo della pentola di cottura di circa 25 cm di diametro.
Aggiungete, quindi, il battuto di cipolle e carote ottenuto in precedenza.

aggiungere all'olio extravergine di oliva ancora a freddo il battuto di cipolle e carote
aggiungere all’olio extravergine di oliva ancora a freddo il battuto di cipolle e carote

facciamo imbiondire le cipolle a fuoco bassissimo facendo molta attenzione a non bruciarle.

In una padella a parte fate rosolare la carne tritata di vitello sino a quando perde il colore rosso vivo a questo punto potete aggiungere un bicchiere di vino rosso. Il vino oltre a raccogliere i sughi della carne darà anche un’ottimo sapore e colore al ragù.

rosolatura della carne
rosolatura della carne

Passiamo ora ad aggiungere la carne rosolata nella padella di cottura

aggiungere la carne rosolata nella padella di cottura del ragù
aggiungere la carne rosolata nella padella di cottura del ragù

Aggiungiamo i pomodori pelati che sono stati precedentemente passati in un passaverdura per ottenerne una passata.

passata di pomodoro nella pentola di cottura del ragù
passata di pomodoro nella pentola di cottura del ragù

A questo punto possiamo lasciare il ragù in cottura per circa 120 minuti a fuoco basso.

ragù in cottura
ragù in cottura

Trascorso il tempo di cottura il nostro ragù leggero di carne è proto per condire le pappardelle de La Pasta di Aldo.

ragù leggero di carne
ragù leggero di carne

Ora che il ragù è pronto passiamo a cuocere la pasta. Per questa ricetta sono state utilizzate le pappardelle de La Pasta di Aldo 250 grammi (quantità per 4 persone).
Buon Appetito.

pappardelle de La Pasta di Aldo al ragù leggero con carne trita di vitello
pappardelle de La Pasta di Aldo al ragù leggero con carne trita di vitello

Per l’abbinamento del vino con questo piatto possiamo consigliare  un vino rosso del nostro territorio, un Aglianico del Vulture DOC.