Riso, Patate, Cozze e Zucchine


Ingredienti per 6 persone:

  • Kg. 1,500 di cozze
  • gr. 500 di patate
  • gr. 500 di zucchine
  • gr. 500 di riso arborio
  • gr. 150 di pomodorini ciliegia
  • Un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • ml.100 di vino bianco secco
  • ml 150 d’olio extravergine
  • n. 2 scalogni
  • n. 2 spicchi d’aglio
  • gr. 100 di pangrattato

Preparazione:
Preparare una brunoise di patate, zucchine (metà di quelle disponibili) e pomodori; la restante meta, affettarle dello spessore di 2 -3 mm. e disporle a forma di tegolato a fette intervallate (patate zucchine), condirle con poco sale, un filo di olio extravergine e cuocere in forno per 30 minuti a 190°. Pulire e lavare accuratamente le cozze; aprirne metà sul fuoco, sgusciarle e conservare l’acqua di coltura; consiglio di aprire l’altra metà a crudo mantenendo il frutto in una sola valva. Tritare finemente lo scalogno e i lampagioni e farli rosolare a fuoco moderato insieme ai due spicchi d’aglio, appena dorati,togliere l’aglio, aggiungere la brunoise di patate e zucchine, rosolare a fuoco vivace per 5 -6 minuti; per ultimo, aggiungere il riso, farlo tostare sempre a fuoco vivace per 3-4 minuti, bagnarlo col vino bianco e sfumarlo finché risulti asciutto; aggiungere le cozze sgusciate e un mestolo dell’acqua di coltura, lasciarla asciugare e versare il tutto nel tegame della patate e zucchine già cotte, pareggiare, aggiungere un mestolo di brodo vegetale o di pesce scarso di sale, sistemarvi sopra le cozze aperte a raggiera, cospargervi una brunoise di pomodorini ciliegia, coprire con una abbondante paneure (pangrattato, prezzemolo tritato, aglio tritato e olio) e finire di cuocere in forno preriscaldato a 210° per 10 minuti.
Riso, Patate, Cozze e Zucchine è uno dei piatti tipici della Puglia
Vini consigliati:

  • DOC Vermentino di Sardegna
  • DOC Pigato dei Colli Ingauni
  • DOC Locorotondo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.