Femminilità e Vino

Un sano consumo di vino può  influire in modo benefico sulla vita delle donne e, in particolare, nella fase della menopausa. E’ risaputo che questo particolare evento fisiologico, provoca una serie di mutamenti che riguardano gli aspetti trofici, metabolici, sessuali e psicologici ed un aumento del rischio di incorrere in accidenti cardiovascolari. L’osservazione del cosidetto fenomeno del “paradosso francese”, secondo il quale in Francia, nonostante l’alto consumo di alimenti ricchi di acidi grassi saturi, l’incidenza di mortalità per malattie cardiovascolari è inferiore rispetto ad altri Paesi dieteticamente comparabili, ha supportato la tesi dell’effetto benefico delle sostanze contenute nel vino. L’abbondanza di polifenoli nel vino, identificati come fitoestrogeni, attivano, infatti, i recettori per gli estrogeni. Oltre ai benefici a livello cardiovascolare,  l’assunzione moderata di vino ha effetti positivi anche per ciò che riguarda l’insorgenza dell’osteoporosi e del diabete.

Da questi dati si comprende l’importanza della dieta mediterranea e di un sano consumo di vino, in particolare vino rosso, che possono supplire in modo naturale alla carenza estrogenica indotta dalla menopausa e prevenire alcune patologie ad essa correlate.